SCRIVILO.

Se non sai a chi dirlo, scrivilo

05/03/2019

Vai.

Vai a prenderti quello che ti spetta anche se ti costerà una lontananza non indifferente.

Conquista tutto l’ospedale con la tua ironia, porta il tuo sole nelle giornate di pioggia, visto che saranno tante.

Ti ricordi quando giocavamo a fare i grandi fra i banchi di scuola? Quando abbiamo preso la patente e sentivamo di avere il mondo in mano.

Giusto qualche giorno fa tua mamma mi ha detto “Giulia ma non possiamo tornare a quando andavate a scuola?”

Vuol dire che tutti possono vedere che, forse, stiamo diventando grandi per davvero anche se tu grande lo sei sempre stato e io te l’ho sempre detto.

Mi mancherai come mi manchi ora che anche se ti ho visto 10 minuti fa so che stai per partire, come mi mancavi l’altro ieri che ero lontana o come mi mancavi a scuola quando nella stessa classe non ci parlavamo.

Io resterò qui dove sono, a Latina, Milano o chissà dove. Qui dove mi hai sempre ritrovato quando sei venuto a cercarmi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: