SCRIVILO.

Se non sai a chi dirlo, scrivilo

La scatola della nuova me

27/03/2022

Ciao, è tanto che non ti scrivo. Pensavo di non averne più bisogno e invece eccomi qua.

Come stai? Io molto bene, sono felice, libera e indipendente e volevo che lo sapessi. Sto passando uno dei periodi migliori della mia vita, senza di te. Che poi in fondo lo sapevamo entrambi che questo momento sarebbe arrivato. Chi l’avrebbe mai detto che però sarebbe arrivato all’improvviso? Che da un giorno all’altro non ci saremmo parlati più e che in poco più di tre mesi avremmo trovato entrambi qualcosa che cercavamo da tempo. Tu l’amore della vita, io me stessa.

Sono andata a letto con due semi-sconosciuti, sai? Con uno ci ho anche dormito. È stato strano quando ho realizzato che nessuno dei due era te. Quando ho pensato a quanta paura mi facesse e a quanto in realtà semplice sia. Ora ho capito quando mi parlavi delle tue esperienze fugaci. Mischiarsi i sudori con uno sconosciuto è molto più semplice, non ci sono sentimenti di mezzo, non c’è la paura del rifiuto, la necessità di accettazione e la ferita profonda dell’abbandono.

Anche tu in fondo eri uno sconosciuto quando abbiamo fatto l’amore per la prima volta, ero io ad essere diversa. A credere ancora che potessi vivere anche io l’eccezione con qualcuno e che io e te potessimo in qualche modo funzionare. Se solo io avessi incarnato perfettamente quello che stavi cercando. Se solo io ti avessi sempre capito è dimostrato che ero unica fra le altre. Se solo fossi diventata necessaria per te. Ce l’avevo quasi fatta quando mi sono sentita stanca. Mi sono poggiata per riposarmi e in un battito di ciglia il destino ti ha messo davanti lei, “la persona che ami”.

Beh sai che ti dico? Che alla fine di tutto sono contenta per te e pure per me. È stata dura, lo è ancora a tratti, ma so che non sarei mai potuta essere così felice in una situazione diversa. Chissà perché però penso che tutte queste cose in fondo ti interessino ancora.

Non ti ho fatto gli auguri, te ne sei accorto? In fondo mi dispiace, mi fa strano pensare che tutto sia cambiato così tanto in così poco. Ma non me la sono sentita e sono felice di essere rimasta fedele a me stessa. So che non condividi e che forse non capirai, ma non credo mi importi. In questi pochi mesi ho imparato a pensare tanto è solo a me. Egoista? Forse leggermente. L’ossessione di riuscire ad avere il tuo amore mi ha ridotta in mille pezzi, più piccola di tutto il resto. Ho messo a rischio la mia indipendenza, la mia carriera, la mia salute e tutta la mia felicità. Ora sono qui a scriverti di nuovo, più grande di tutto il resto.

Ciao, come stai? Volevo presentarti la nuova me. Forse tu non ricordi neanche quella vecchia, ma la nuova versione mi rende così fiera che volevo mostrartela. Le ho promesso che non la metterò da parte mai più. Che mai più cercherò di cambiarla per altri. Che non la nasconderò mai più dietro la porta per paura che non piaccia. La nuova me, questa che vedi, sono io.

Piacere di conoscerti e buona vita.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: